Come arredare un ufficio presidenziale

L’ufficio presidenziale è la stanza più importante di un’azienda, in quanto destinato ad accogliere il presidente o l’amministratore delegato. È un luogo di rappresentanza e lavoro, un biglietto da visita per i clienti, che dovrà essere curato nei minimi dettagli.

Ecco come arredare un ufficio presidenziale, con tre consigli pratici ed utili:

1) Valutare e misurare gli spazi

Nel progettare l’arredamento dell’ufficio dovremmo valutare: la metratura, le dimensioni, gli spazi disponibili e l’ambiente. Molto spesso l’ufficio presidenziale è caratterizzato da ampi spazi che si predispongono perfettamente per grandi librerie, scrivanie, poltrone, divani ecc.

2) Scegliere e seguire una linea di stile

Lo stile dell’ufficio dovrà essere quanto più uniforme possibile, così da non creare delle drastiche rotture tra gli ambienti. Nel caso in cui non si avesse in mente uno stile ben preciso si può scegliere fra tre opzioni:

  • Seguire la linea del fornitore, comprando gli elementi d’arredo dell’intera linea (scrivania, poltrona ecc).
  • Scegliere una palette di colori e materiali ( moderni, standard o personalizzati) e creare intorno ad essa l’ufficio, mixando il colore principale con sfumature e contrasti.
  • Seguire i colori del logo aziendale e la filosofia del brand (es: l’azienda è ecosostenibile).

3) Scegliere la scrivania, la poltrona e i complementi d’arredo

La shopping list per un perfetto ufficio presidenziale dovrà necessariamente contenere la scrivania presidenziale e la poltrona presidenziale. Sono i prodotti di partenza per costruire e arredare un ufficio presidenziale moderno, imponente ed elegante.

Ma come scegliere scrivania e poltrona presidenziale al meglio?

La scelta della scrivania presidenziale

La scrivania è uno strumento di lavoro e la sua scelta va realizzata con cura, affidandosi a dei professionisti dell’arredo ufficio, in modo da poter confrontare, provare o personalizzare il prodotto. Le scrivanie presidenziali sono essenziali, lineari e hanno delle dimensioni più ampie rispetto alle classiche scrivanie. La scrivania presidenziale deve comunicare prestigio e managerialità. Il materiale ne definirà lo stile, la durevolezza ed il suo costo. Ad esempio, le scrivanie presidenziali che proponiamo hanno un design moderno, proposto in stili e forme differenti che si adattano a diverse realtà aziendali. Inoltre, grazie al servizio di progettazione e alla realizzazione diretta di ogni elemento permettono di produrre una scrivania su misura, scegliendone forma, materiali, misure e optional. In caso fossimo interessati a dei mobili di lusso, per un ufficio dal design inconfondibile, la linea di scrivanie Jera propone ripiani in rovere, con piani di lavoro molto ampi e solidi, arricchiti da un pannello per le prese usb.

Scrivania presidenziale Jera, in rovere, con pannello per prese usb

Scegliere la poltrona presidenziale

La poltrona presidenziale è pensata per rispondere ad esigenze di immagine e comfort. E’ un oggetto su cui si trascorre gran parte della giornata e che influenza la postura, perciò necessita di tutte le accortezze possibili. Per scegliere la poltrona presidenziale possiamo seguire due strade: abbinarla alla scrivania, acquistando la proposta del negozio d’arredamento, oppure trovarne una adeguata alle nostre necessità, ma che soddisfi sempre i requisiti di altezza e schienale regolabile, imbottitura e comfort adeguato, materiali e rifiniture di buona fattura. Di seguito alcuni consigli per l’acquisto di una poltrona presidenziale:

La poltrona Jera ha un design particolare con linee essenziali e ben definite, con leggere imbottiture, in pelle o in tessuto, sulla seduta e sullo schienale.

La poltrona Athena dotata di un alto schienale in pelle, caratterizzata da uno stile semplice e razionale fatto di linee nette e geometriche, ma che grazie alla morbida imbottitura del sedile e al supporto nell’area lombare non tolgono comfort alla seduta.

La poltrona Formen è una linea di poltrone connotata dalle linee morbide e da un’imbottitura raffinata che trasmette un elevato comfort nelle seduta. Una poltrona che dona importanza all’ambiente in cui è collocata.

I complementi d’arredo

I complementi d’arredo sono un tassello importante per definire l’ufficio presidenziale, perché possono renderlo più funzionale, elegante, moderno, accogliente ed esteticamente impeccabile. Quando si parla di arredamento per gli uffici o per le aziende, non si può fare a meno di menzionare alcuni oggetti fondamentali come: lampade (di design da tavolo, terra e applique), armadi, accessori hi-tech, divani, piante, cassettiere, cestini e portaombrelli, tappeti, orologi da parete, appendiabiti, cornici, quadri, librerie e pareti divisorie e attrezzate, ecc.

Per maggiori informazioni: contattaci!

RICHIEDI INFORMAZIONI