Arredare uno studio legale: consigli e idee

Lo studio legale è un luogo formale, ma soprattutto professionale. Scegliere l’arredamento di uno studio legale significa saper creare uno spazio strutturato, efficiente e in grado di far sentire a proprio agio i clienti.

In questo articolo alcuni consigli e idee per arredare uno studio legale classico e moderno.

Non esiste una regola sul come arredare uno studio legale, ma sicuramente sono necessari alcuni elementi per renderlo tale!

Scrivania  da studio avvocato

Innanzitutto, l’ufficio di un avvocato dev’essere studiato a partire dalla sua scrivania. La scelta di una scrivania da studio avvocato permetterà di determinare il resto dell’arredamento. Lo stile potrebbe essere classico o moderno, ma la scelta dovrà soddisfare dei requisiti essenziali per il corretto svolgimento del lavoro. Se desiderate una scrivania classica, magari un prodotto di antiquariato vi consigliamo di valutare bene la scelta. Oggi l’utilizzo di dispositivi elettronici è un’esigenza costante nella nostra vita quotidiana e lavorativa, perciò comprare un mobile di antiquariato non permetterebbe di organizzare in modo ordinato dispositivi, cavi, router ecc, creerebbe solo un piano di lavoro disordinato. Esiste una semplice soluzione: scegliere una scrivania dall’aspetto classico che sappia soddisfare le esigenze della moderna tecnologia, facilitando il lavoro.

Un esempio? La scrivania presidenziale Jera realizzata in legno di rovere, inclusa di cassettiera  e un pratico pannello di prese usb, ideale per l’arredamento di uno studio legale presidenziale elegante, ma funzionale.

scrivania presidenziale in legno chiaro

Invece, se la vostra scelta è orientata verso un arredamento moderno vi consigliamo di optare per un oggetto elegante, leggero e minimal. Questo non significa che dovrete rinunciare a cassettiere ed ampi ripiani, ma semplicemente dovrete optare per materiali moderni, come ad esempio il vetro che dona sempre eleganza e imponenza. Ad esempio la scrivania Iulio HG  è perfetta per l’arredamento di uno studio legale moderno, è composta da diversi materiali: piano di lavoro in vetro retro laccato, chiaro o scuro, per una superficie liscia e piacevole al tatto; struttura d’appoggio e gambe del tavolo in acciaio lucido, per conferire luminosità di contrasto; pannelli e rivestimenti esterni in legno melaminico, resistente agli urti. Ovviamente la scrivania è dotata di un vano passacavi, essenziale in un ufficio.

La scelta della poltrona: elegante e comoda

La poltrona è uno strumento di lavoro che deve rispettare dei buoni standard in termini di comfort, ergonomicità ed estetica. Tra le poltrone più adatte per l’arredamento di uno studio legale abbiamo le poltrone Athena, Jera e Neo Chair. Ideali per uno studio sia classico che moderno.

Libreria da studio legale

Per completare l’arredamento dello studio legale non può mancare una libreria a giorno, capiente e di grandi dimensioni, in modo di arredare la stanza e contenere tutto il materiale di cui potrebbe aver bisogno l’avvocato. Codici, libri, magazine, enciclopedie… Il mestiere dell’avvocato prevede un aggiornamento costante e la soluzione più pratica è quella di avere sempre a disposizione il materiale necessario.

La reception di uno studio legale

La reception è la prima stanza che un cliente incontra all’ingresso dello studio legale. È indiscutibilmente un biglietto da visita che spinge a valutare il valore di uno studio legale. Il bancone reception deve essere in linea con lo stile dello studio e dotato di tutti i complementi indispensabili per renderla una postazione lavorativa efficiente, capace di esprimere fiducia e professionalità.

Bancone reception serie Cohiba

Inoltre, se si tratta di uno studio legale associato, la sala d’attesa dovrà essere dotata di alcune sedute necessarie per accogliere i clienti.

Le sedie e le poltrone da sala di attesa devono essere comode, capaci di regalare un momento di tranquillità, alleviando la tensione che contraddistingue l’attesa in uno studio legale, dove solitamente si è costretti a discutere di importanti questioni. Sedie dal design classico e accoglienti, perché no colorate e vivaci.

Accessori studio legale

Abbiamo parlato di tutti gli elementi d’arredo necessari alla creazione di un perfetto studio legale, ma la questione accessori rimane sempre molto dibattuta.  Sicuramente gli accessori immancabili in una postazione saranno il portapenne, un pratico tappetino per il mouse, porta documenti e i vari articoli di cancelleria sul quale potrete sbizzarrirvi.

Altro aspetto decorativo-funzionale è l’illuminazione! Potreste optare per delle lampade da terra per decorare la sala d’attesa, corredate da qualche lampada da scrivania per illuminare il vostro piano di lavoro.

A vostro gusto e discrezione, potrete inserire quadri legati alla vostra attività, skyline o astratti; l’importante è che siano in linea con lo stile dell’ufficio. Per quanto riguarda le piante vi consigliamo la Dracena, il Ficus Benjamin e la Schefflera.